BEAUTY

VITAMASQUES – MASCHERE IN TESSUTO

26 giugno 2017
vitamasques review recensione

VITAMASQUES – MASCHERE IN TESSUTO

Ciao ragazze, buon inizio di settimana, come procede la vostra estate? Oggi torno a parlarvi di una tipologia di prodotto che come sapete amo moltissimo: le maschere in tessuto per il viso! Quelle di Vitamasques sono state una scoperta recente, avevo notato il brand durante la mia visita al Cosmoprof 2017 e ne ero rimasta molto incuriosita.

Vitamasques è un brand inglese che produce maschere in tessuto e in hydrogel in perfetto stile coreano, quindi dovevo assolutamente provare per voi la loro linea di prodotti in vista del mio nuovo articolo sulla skincare coreana (se non sapete di cosa si tratta e volete saperne di più, qui sul blog trovate il mio utilissimo approfondimento)!

Le maschere di questo brand mi hanno piacevolmente colpita per diversi motivi (ottime quelle in tessuto, strepitose quelle in hydrogel), in questo momento posso ufficialmente eleggerle tra le mie preferite… e come sapete ne ho provate davvero tante negli ultimi mesi!

Vediamo da vicino le varie tipologie proposte!

VITAMASQUES – HYDRO FACE MASK ROSE OF JERICO

vitamasques review recensione hydro face mask rose of jerico

Parto subito parlandovi della mia preferita in assoluto, la maschera in hydrogel con estratti di Rosa di Jerico.

Vitamasques offre due diverse tipologie di maschere, quelle classiche in tessuto e quelle in hydrogel, quella alla Rosa di Jerico al momento è l’unica versione disponibile (e per quanto mi riguarda è più che sufficiente, visti i risultati continuerò a ricomprarla ad occhi chiusi!).

La maschera Hydro Face è stata progettata per fornire la massima idratazione possibile: contiene infatti il brevetto AMF (Artificial Moisturizing Factor) che è stato creato per mantenere la pelle idratata fino a 120 ore, aumentando nettamente la capacità della pelle di mantenere la propria umidità.

Questi i test clinici realizzati sul prodotto:

vitamasques

(credits @vitamasques)

Come si può notare dall’immagine sulla confezione, la particolarità di questa maschera risiede anche nel fatto che è composta da due diversi veli in hydrogel: uno per la parte superiore del viso e una per quella inferiore. Ciò consente di adattare alla perfezione il prodotto al proprio viso, coprendone tutta la superficie.

La consistenza della maschera è davvero piacevole, l’hydrogel è compatto e molto morbido, una volta applicato sul viso rimane in posa senza staccarsi con il passare dei minuti, quindi non è stato necessario indossare il mio famoso reggi-maschera in silicone!

L’Inci è il seguente:

Aqua (Water), Glycerin, Butylene Glycol, Cetyl Ethylhexanoate, Dipropylene Glycol, Caprylic/Capric Triglyceride, Ceratonia Siliqua Gum, 1.2-Hexanediol, Chondrus Crispus Powder, Glyceryl Stearate, Polyglyceryl-3 Methylglucose Distearate, PEG-100 Stearate, Dimethicone, Anastatica Hierochuntica Extract, Hydrogenated Vegetable Oil, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Cellulose Gum, Tamarindus Indica Seed Gum, Sodium Polyacrylate, Carbomer, Chamomilla Recutita (Matricaria) Flower Extract, Glyceryl Caprylate, Hydrogenated Polydecene, Allantoin, Ethylhexylglycerin, Potassium Hydroxide, Lactobacillus Ferment, Trideceth-6, Silica, Oenothera Biennis (Evening Primrose) Root Extract, Opuntia Coccinellifera Flower Extract, Agave Americana Stem Extract, Yucca Brevifolia Root Extract, Fouqueria Splendens Sten Extract, Larrea Tridentata Extract, Persea Gratissima (Avacado) Oil, Ammonium Acryloyldimethyltaurate/VP Copolymer, Polyquaternium-51, Helianthu Annuus (Sunflower) Seed Oil, Disodium EDTA, Phenoxyethanol, Parfum (Fragrance).

Al suo interno troviamo moltissimi estratti botanici:

  • Rosa di Jerico: è di origine desertica, nota anche come “pianta della resurrezione” poichè assomiglia ad un bulbo completamente secco, ma non appena entra in contatto con una fonte d’acqua diventa verde e rigogliosa. Grazie alle sue molecole, immagazzina micro particelle d’acqua sopravvivendo così durante lunghi periodi di siccità. Il suo estratto ha proprietà idratanti eccezionali e migliora nettamente la capacità della pelle di preservare al suo interno acqua e umidità.
  • Peonia Suffruticosa: è una particolare tipologia di peonia che viene coltivata in Cina fin da tempi antichissimi, il suo estratto ha proprietà illuminanti ed emollienti per la pelle.
  • Camomilla: pianta nota per le sue proprietà lenitive e calmanti.
  • Enotera: il suo estratto è un ottimo antiage, è seboequilibrante e anti-infiammatorio.
  • Opuntia: l’estratto di questo cactus è perfetto per il trattamento della pelle disidratata perchè è altamente idratante e restitutivo.
  • Agave Americana: il suo estratto è molto usato in caso di pelle con irritazioni o lesioni, perchè è cicatrizzante e lenitivo.
  • Ocotillo, Yucca e Larrea Tridentata: arbusti tropicali noti per le proprietà idratanti ed emollienti.
  • Olio di Avocado e di Semi di Girasole: due oli molto idratanti, lenitivi e antiossidanti.
  • Polvere di Chondrus Crispus: con il termine Chondrus Crispus, noto anche come muschio d’Irlanda, si identificano una serie di polisaccaridi ricavati dalle alghe rosse atlantiche, che si presentano sotto forma di una polvere bianco-avorio che a contatto con l’acqua si trasforma in gel. Questa polvere rappresenta un gelificante naturale, che non conoscevo e che mi ha molto affascinata.

E’ raro trovare una maschera viso così ricca di estratti, questa formulazione è davvero interessante! Il supporto in hydrogel è senza dubbio la scelta migliore per veicolare al meglio tutti i benefici di questi ingredienti, perchè non tende a seccarsi durante la posa come succede invece nel caso di molte maschere in cotone.

L’effetto sulla pelle è ottimo: ho usato due confezioni di questa maschera, entrambe le volte l’ho indossata per circa tre quarti d’ora e la mia pelle è apparsa lenita, rimpolpata, bella compatta e nutrita. L’effetto idratante l’ho riscontrato anche il giorno successivo. Ho visto nettamente la differenza tra il prima e il dopo, quindi penso proprio che sia una maschera assolutamente da avere in casa sia durante i mesi invernali che durante quelli estivi, sopratutto per alleviare rossori e disidratazione derivanti dalle esposizioni al sole.

VITAMASQUES – ACAI BERRY MASK

vitamasques review recensione acai berry mask

Nella mia personale classifica delle preferenze, la versione all’Acai è al secondo posto. Questa maschera ha proprietà idratanti e illuminanti ed è una delle più performanti tra quelle in tessuto proposte da Vitamasques.

Tutte le maschere in tessuto di questo brand sono caratterizzate dalla “Triple layer sheet technology”, sono costituite cioè da un tessuto in triplo strato che trattiene maggiormente i nutrienti all’interno del prodotto e ne migliora l’assorbimento da parte della pelle.

Effettivamente le maschere di Vitamasques sono piuttosto consistenti, di un tessuto bello spesso e molto ben imbevuto, che risulta morbidissimo sul viso. Le ho trovate tutte anche ben tagliate e si adattano bene alla forma del mio viso, molto più facilmente di quelle di altri brand provati fino ad ora.

Un altro aspetto che le accomuna è il siero del quale sono imbevute: non si tratta del classico siero trasparente ed acquoso, bensì di una sostanza gellificata e lattiginosa, di colore biancastro e quasi cremosa. E’ un vero piacere massaggiarne l’eccesso sul viso, una volta rimossa la maschera!

L’Inci della versione all’Acai Berry è il seguente:

Aqua (Water), Glycerin, Dipropylene Glycol, Cetyl Ethylhexanoate, Caprylic/Capric Triglyceride, Euterpe Oleracea Fruit Extract (10,000ppm), Polyglyceryl-3 Methylglucose Distearate, Glyceryl Stearate, Dimethicone, PEG-100 Stearate, Butylene Glycol, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Centella Asiatica Extract, 1,2-Hexanediol, Carbomer, Chamomilla Recutita (Matricaria) Flower Extract, Glyceryl Caprylate, Xanthan Gum, Ethylhexylglycerin, Potassium Hydroxide, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Disdodium EDTA, Fragrance.

L’ingrediente principale è ovviamente l’Acai Berry, le cui bacche sono ricchissime di antiossidanti e vitamine A, B, C ed E. Il suo estratto ha proprietà antiage ed illuminanti, basti pensare che una bacca di Acai contiene una quantità di antiossidanti 10 volte superiore rispetto ad un acino d’uva! Troviamo inoltre estratto di Aloe, Camomilla, Peonia e Centella, dalle proprietà lenitive, idratanti e nutrienti.

Di questa maschera ho trovato ottimo sia il potere idratante che quello illuminante, rende l’incarnato fresco e radioso, visibilmente più “sano”, quindi la trovo perfetta per combattere la pelle stanca ed atona.

VITAMASQUES – ACAI BERRY MASK POMEGRANATE

vitamasques review recensione pomegranade mask

Quando si tratta di maschere in tessuto, le versioni al Melograno finiscono sempre col risultare tra le mie preferite e questa di Vitamasques non fa eccezione.

La maschera al Melograno ha effetto idratante, liftante e antiage. L’Inci è il seguente:

Aqua (Water), Dipropylene Glyco, Alcohol, Betaine, Punica Granatum Fruit Juice, Butylene Gylcol, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Centella Asiatica Extract, 1,2-Hexanediol, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Chamomilla Recutita (atricaria) Flower Extract, Glyceryl Caprylate,Xanthan Gum, Carbomer, Adenosine, Ethylhexlglycerin, Potassium Hydroxide, Disodium EDTA, Parfum (Fragrance).

Oltre agli estratti di Aloe, Camomilla, Peonia e Centella (che come vedremo sono comuni a tutte le versioni di queste maschere) dalle proprietà lenitive, idratanti e nutrienti troviamo ovviamente l’estratto di Melograno, davvero prezioso per il benessere della nostra pelle.

Protegge la pelle e contribuisce alla rigenerazione delle cellule, favorendo la riparazione dei tessuti. Grazie agli antiossidanti e le vitamine presenti, il Melograno rallenta i processi di invecchiamento cellulare e riduce l’iperpigmentazione, macchie di età e rughe.

Questa maschera, quindi, è perfetta per chi desidera prevenire i segni del tempo ed effettuare un trattamento rassodante e liftante. Il prodotto infatti regala una pelle più tonica e compatta e l’ho usato con piacere la sera prima di una cerimonia!

VITAMASQUES – TEA TREE MASK

vitamasques review recensione tea tree mask

La maschera al Tea Tree di Vitamasques ha proprietà idratanti e purificanti ed è particolarmente indicata in caso di imperfezioni.

L’Inci è il seguente:

Aqua (Water), Glycerin, Dipropylene Glycol, Alcohol, Betaine, Melaleuca Alternifolia (Tea Tree) Leaf Extract (10,000ppm), Xanthan Gum, Butylene Glycol, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Centella Asiatica Extract, 1,2-Hexanediol, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Chamomilla Recutita (Matricaria) Flower Extract, Glyceryl Caprylate, Exthylhexylglycerin, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Camellia Sinensis Leaf Extract, Disodium EDTA, Fragrance.

Come sappiamo il Tea Tree è noto per le sue proprietà antibatteriche e detossinanti, aiuta a combattere le impurità della pelle ed è altamente purificante. Troviamo il suo estratto tra i primi posti nell’Inci, unito come sempre a quello di Aloe, Camomilla, Peonia e Centella.

Ho trovato questa versione ben bilanciata, non è una maschera che secca eccessivamente la pelle, anzi. Ne ho usate due confezioni, una a settimana, in un periodo di pelle particolarmente impura. Unita a trattamenti e creme specifiche, ha senz’altro aiutato a ridurre infiammazioni e brufoletti vari. Inserita in una corretta beauty routine purificante è un prodotto interessante da tenere in casa!

VITAMASQUES – BAMBOO CHARCOAL MASK

vitamasques review recensione bamboo charcoal mask

Una versione che mi ha da subito incuriosita è stata quella al Carbone di Bambù, dalle proprietà detossinanti e riducenti dei pori.

L’Inci è il seguente:

Aqua (Water), Dipropylene Glycol, Glycerin, Cetyl Ethylhexanoate, Dipropylene Glycol, Caprylic/Capric Triglyceride, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Centella Asiatica Extract, 1,2-Hexanediol, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Carbomer, Sciadopitys Verticillata Root Extract, Portulaca Oleracea Extract, Glyceryl Caprylate, Allantoin, Sophora Angustifolia Root Extract, Lonicera Japonica Flower Extract, Camelia Sinensis Leaf Extract, Prunus Persica Leaf Estract, Ginkgo Biloba leaf Extract, Charcoal Powder (10ppm), Scutellaria Baicalensis Root Extract, Sodium Ialuronate, Disodium EDTA, Parfum (Fragrance).

Il carbone di Bambù è un carbone derivato dalla legna di Bambù, ha proprietà naturalmente antibatteriche e anti-fungine, contiene minerali e carbone. Da secoli viene utilizzato sopratutto in Cina per eliminare le tossine e l’eccesso di sebo. È naturalmente antiossidante e aiuta ad eliminare i batteri responsabili di acne e imperfezioni.

Tra tutte le maschere in tessuto proposte da Vitamasques, questa è quella più ricca di attivi vegetali: al suo interno, infatti, troviamo anche l’estratto di alcune piante asiatiche famose per le loro proprietà antiossidanti e tonificanti (come per esempio la Sciadopitys Verticillata, la Sophora Angustifolia e la Ginkgo Biloba).

E’ presente anche l’estratto di Portulaca, che ritroviamo spesso all’interno dei cosmetici asiatici, non a caso è una delle maggiori fonti vegetali di acidi grassi Omega-3 ed è un ottimo antiossidante. Questa pianta contiene anche una generosa quantità di vitamine A e C ed è altresì ricca di minerali essenziali, in particolare ferro, magnesio, rame, potassio e manganese.

L’effetto di questa maschera mi è piaciuto molto, perchè trovo che funzioni benissimo come trattamento pre-trucco: lascia la pelle levigata e purificata, più “asciutta” rispetto alle altre versioni ma al tempo stesso non secca.

Un altro punto a favore (prettamente estetico) è dato dal fatto che il tessuto di questa maschera sia completamente nero!

VITAMASQUES – HONEY MASK

vitamasques review recensione manuka honey mask

La versione al miele di Manuka è, tra tutte quelle proposte, la più idratante e nutriente.

L’Inci è il seguente:

Aqua (Water), Butylene Glycol, Glycerin, Alcohol, Betaine, Honey Extract (10,000ppm), Paeonia Suffruticosa Root Extract, Centella Asiatica Extract, 1,2-Hexanediol, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Anthemis Nobilis Flower Extract, Glyceryl Caprylate, Xanthan Gum, Carbomer, Ethylhexylglycerin, Potassium Hydroxide, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Disodium EDTA, Parfum (Fragrance).

L’ingrediente principale, oltre ai classici estratti di Aloe, Camomilla, Peonia e Centella, è l’estratto di miele di Manuka, noto per le sue proprietà riparatrici e profondamente idratanti. E’ anche un ottimo antibatterico, quindi particolarmente indicato in caso di pelle impura.

Il miele neozelandese Manuka non è un miele comune: proviene da un unico fiore, quello dell’albero Manuka, e risulta avere un alto livello di polifenoli e una spiccata attività antiossidante, la quale aiuta a proteggere la pelle da dallo stress ossidativo indotto da fattori come inquinamento e raggi UV. Aiuta inoltre a mantenere idratate le barriere della pelle grazie al suo alto contenuto di zuccheri e minerali.

Le profumazioni della maschere Vitamasques sono tutte molto piacevoli e delicate, nel caso della maschera la miele ci si aspetterebbe di sentire un odore dolciastro, invece il suo profumo mi ha ricordato più che altro un bicchiere di vino rosso, con una leggere nota dolce di fondo. Un aspetto del tutto trascurabile, ma quando l’ho aperta sono rimasta sorpresa!

L’effetto idratante l’ho trovato buono (ho utilizzato 4 maschere di questa tipologia), non tanto quanto quello della maschera in hydrogel ma per una maschera in tessuto l’ho trovato soddisfacente.

Le maschere di Vitamasques si possono acquistare singolarmente oppure, come nel caso di questa versione, anche nella confezione da 4 pezzi:

vitamasques review recensione manuka honey mask

La maschere Vitamasques sono facilmente reperibili, infatti si possono acquistare su Lookfantastic, Asos e Beauty Bay, oltre ovviamente all’interno dello shop presente sul sito ufficiale inglese di Vitamasques (http://vitamasques.com/shop/). I prezzi variano a seconda del sito, in ogni caso una maschera singola costa intorno ai 4/5 euro, mentre la confezione da quattro pezzi intorno ai 15 euro.

Vi consiglio di provarne qualcuna, le ho trovate molto efficaci e la versione in hydrogel è davvero la più performante che abbia provato negli utlimi mesi, merita davvero l’acquisto! vitamasques review recensione

You Might Also Like

20 Comments

  • Reply Makeup for Princess 26 giugno 2017 at 13:16

    Ciao Valentina! ^.^ Le maschere in hydrogel sono molto sfiziose a vederle, ma non ne ho ancora provata una!
    Tra quelle in tessuto mi ispira molto quella al miele *.*

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 14:10

      Te le consiglio, si nota la differenza rispetto a quelle classiche in tessuto! Sono molto piacevoli da indossare! :-*

  • Reply Patrizia 26 giugno 2017 at 14:32

    Non sapevo che esistessero anche le maschere in idrogel, che cosa interessante! Voglio assolutamente provarla questa alla rosa!! *__*

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:05

      Io le trovo ancora più performanti rispetto alle classiche in tessuto, sono anche molto piacevoli da indossare! :)

  • Reply Barbara 26 giugno 2017 at 14:33

    E anche oggi ho scoperto un nuovo brand! Quanti prodotti interessanti mi fai conoscere, grazie! Mi sono appassionata molto alle maschere in tessuto negli ultimi mesi, questa marca ha un bell’assortimento, la prossima volta che faccio un ordine su Asos ne prendo senz’altro qualcuna!

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:05

      Mi fa piacere Barbara! :) Per fortuna questo brand è facilmente reperibile, eh eh!

  • Reply Claudia R. 26 giugno 2017 at 15:22

    Le voglio tutte, ecco. Sono entrata anche io nel tunnel delle maschere viso in tessuto!

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:06

      Benvenut, cara! Non ne uscirai più, vedrai!! Ormai è troppo tardi! 😀

  • Reply Isabella84 26 giugno 2017 at 15:42

    Che originale quella al carbone di bambù, non avevo mai sentito parlare di questo ingrediente! Se è tutta nera sono ancora più incuriosita, la voglio provare! *__*

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:06

      Si, è completamente nera e f effetto indossarla, è divertente (oltre che molto performante)!

  • Reply Carlotta 26 giugno 2017 at 15:43

    Mi ispirano diversi tipi, sopratutto quella al miele e quella in gel, vado a guardare su lookfantastic!!

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:11

      Queste due sono le più idratanti di tutte, se hai la pelle irritata o secca sono davvero ottime! Io acquisto spess su Lookfantastic, presto farò nuovamente scorta!

  • Reply Veronica 26 giugno 2017 at 16:14

    Quante belle maschere, mi piacerebbe provarle. Ordino spesso su Asos e Beautybay, quindi non me le lascerò sfuggire! Vado a metterle in wishlist, sopratutto quella al carbone, in gel e al tea tree!

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:14

      Anche io, ad ogni ordine qualche maschera cade sempre nel carrello in automatico! 😀

  • Reply Marisa81 26 giugno 2017 at 16:59

    Il packaging è davvero carino! Sto usando molto le maschere in tessuto ultimamente e mi piacerebbe provare quella in hydrogel (è nuova per me) e quella al Melograno, però mi attira anche quella all’Acai! Piano piano le proverò tutte!

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:16

      Non hanno un costo eccessivo per fortuna, costano più di altre ma a livello di Inci sono ottime quindi ne vale la pena!

  • Reply Chiaretta33 26 giugno 2017 at 17:01

    Che belle queste maschere! 😍 😍 Mi hai convinta, finalmente proverò anche io queste in tessuto, sono stufa di quelle tradizionali, ho voglia di qualcosa di nuovo!😄

    • Reply the life of a bee 26 giugno 2017 at 17:17

      Bene!! Vedrai, una volta provate non potrai più farne a meno! Io uso volentieri quelle classiche in crema, ma non mi faccio mai mancare anche una bella maschera in tessuto ogni settimana!

  • Reply linda 26 giugno 2017 at 23:12

    Grazie Vale perché mi fai conoscere sempre dei brand nuovi ed interessanti!
    Ottimo che questo brand sia reperibile anche su Asos :)

    • Reply the life of a bee 27 giugno 2017 at 18:54

      Ciao cara, io acquisto spesso su Asos e una volta tanto fa comodo riuscire a reperire un brand senza tante difficoltà! 😀

    Leave a Reply