MAKEUP

CIPRIA FLUFFY MATTE – NEVE COSMETICS

26 luglio 2018

CIPRIA FLUFFY MATTE – NEVE COSMETICS

Quale periodo migliore per il lancio di una nuova cipria mattificante se non questa caldissima estate? Neve Cosmetics ci aiuta a mantenere un incarnato naturale e setoso, ma sopratutto opaco, proponendoci la nuova Fluffy Matte: “la cipria per chi non ama l’effetto incipriato”.

Avrà superato il test? Scopriamolo insieme!

CIPRIA FLUFFY MATTE – IL CONCEPT

fluffy matte

Chi ha detto che l’opacità non può essere soffice?

Fluffy Matte è la cipria Neve Cosmetics per chi sogna un’opacità trasparente, delicata, finissima. 

Fluffy Matte non è la classica cipria mattificante, bensì un prodotto che vuole garantire un’ottima tenuta del makeup senza rendere l’incarnato gessoso e poco naturale. Ha un finish leggero ed evanescente, che promette di fondersi istantaneamente con la pelle, enfatizzandone la naturale vitalità.

Addio incarnati spenti e polverosi! Con Fluffy Matte potremo avere un incarnato levigato e perfetto per tutto il giorno.

recensione cipria fluffy matte neve cosmetics

Il packaging è quello tipico è quello tipico delle ciprie Flat Perfection di Neve Cosmetics: una confezione rotonda, madreperlata, molto maneggevole e dotata di pratico specchio interno, contenente 8 grammi di polvere compatta. Non a caso la linea Flat Perfection è nata da un concetto di armonia e scorrevolezza, per il suo packaging dalle linee pulite ed essenziali i designer del brand si sono ispirati alle pietre levigate dei giardini zen.

CIPRIA FLUFFY MATTE – LA FORMULAZIONE – APPRONFODIMENTO SUL TALCO

recensione cipria fluffy matte neve cosmetics

Analizziamo ora la sua formulazione.

L’Inci è il seguente:

Talc, Mica, Zea Mays Starch [Zea Mays (Corn) Starch], Tapioca Starch, Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Potassium Sorbate. May Contain (+/-): CI 77492 (Iron Oxides), CI 77499 (Iron Oxides), CI 77491 (Iron Oxides), CI 77891 (Titanium Dioxide).

Si tratta di una cipria in polvere pressata dalla formula silicone-free, vegetariana e vegana. All’interno le polveri minerali (Talco e Mica) si legano agli amidi di Mais e Tapioca per garantire un effetto soft focus sia sui pori che al tatto, offrendo un finish levigato e setoso. Questi amidi, inoltre, evitano che l’effetto del talco si traduca in una eccessiva secchezza del viso. Quindi si presenta come una cipria adatta a tutte le tipologie di pelle, da secche ad oleose.

Come potete notare al primo posto nell’Inci compare il Talco. In tante mi avete scritto dubbiose e desiderose di saperne di più su questo ingrediente, quindi spero che questo piccolo approfondimento vi sia utile.

Il Talco è un composto di origine minerale: è molto diffuso in natura e per questo motivo è facilmente reperibile. Per quanto riguarda le sue funzioni in ambito cosmetico, è noto per il suo elevato potere sebo-assorbente e per la sua capacità di aumentare l’adesività di pigmenti, fondotinta e polveri viso.

Il Talco è un ingrediente da sempre piuttosto dibattuto. Ovviamente il Talco contenuto nei prodotti di makeup è differente da quello che popola l’immaginario collettivo e che si utilizza per esempio per i neonati. Questo è importante sottolinearlo perchè il dibattito sul Talco interessa entrambe le “versioni”.

Alcuni sostengono che occluda i pori, quando in realtà -se la pelle non è oggetto di una detersione accurata- tutti i cosmetici che contengono polveri inerti sono potenzialmente occlusivi, non solo quelli contenenti Talco.

La purezza del Talco, poi, è fondamentale perchè sebbene sia una materia prima a basso costo, c’è il rischio che venga utilizzato miscelato ad altri ingredienti (come particelle di amianto) per abbattere ulteriormente i costi. Famosa fu l’indagine della FDA (Food and Drug Administration, l’ente governativo statunitense che si occupa di vigilare sui prodotti alimentari e farmaceutici), che nel 2012 volle analizzare il talco contenuto nei cosmetici di 9 diverse aziende statunitensi: solo 4 di queste acconsentirono.

Si dibatte da anni anche sulle possibili conseguenze della sua inalazione: come tutte le polveri sottili, se respirato con costanza e in dosi elevate, potrebbe causare danni ai polmoni, quindi durante il suo utilizzo (sopratutto di quello ad uso dermatologico per bambini) bisognerebbe trattenere il respiro per qualche secondo e allontanarsi dalla “nuvola” di prodotto, qualora si formi. Negli Stati Uniti un caso legale ha addirittura sollevato il dibattito su un possibile legame tra l’uso di cosmetici per le zone intime contenenti talco e il rischio di insorgenza del cancro ovarico.

Ovviamente, come in tutti di dibattiti, è bene ridimensionare gli allarmismi e fare valutazioni ponderate e “intelligenti”.

Partiamo dal presupposto che la maggior parte dei cosmetici non presenta Talco in quantità tali da causare conseguenze negative per la salute.

Per quanto riguarda il Talco in ambito extra-cosmetico, l’evidenza della sua sicurezza è espressa da tutte le principali organizzazioni mondiali di tossicologia, ed il fatto che i dati e gli studi scientifici non permettono di identificare il talco come una sostanza che provoca il cancro è una conclusione ampiamente confermata, oltre che oltre che dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dalle americane FDA – Food and Drug Administration e NTP – National Toxicology Program, anche da molti studi epidemiologici indipendenti che sono apparsi sulla letteratura scientifica fin dai primi anni ’90.

Quindi:

  • per quanto riguarda il talco presente nei cosmetici, vi invito a valutare l’ingrediente prevalentemente in relazione alla sua azione sulla vostra pelle. Qualcuna potrebbe trovarsi bene (come nel mi caso), altre potrebbero ritenere eccessivo il suo potere opacizzante e sebo-assorbente. Ciascuna di noi ha una pelle differente e ovviamente deve scegliere i prodotti che contengono gli ingredienti più performanti per le proprie esigenze.
  • per quanto riguarda il talco più o meno puro, presente nei prodotti per il corpo, lascio a voi le valutazioni in merito al suo utilizzo. Il Talco non è nè il primo nè l’ultimo ingrediente che negli anni è stato messo sotto inchiesta. Sappiate che se non desiderate utilizzarlo, esistono delle valide alternative (una su tutte, l’amido di mais).

Visto che stiamo parlando degli ingredienti che caratterizzano le ciprie, vi lascio qualche informazione anche sugli altri, ci torneranno utili tra poco per paragonare la Fluffy Matte alle altre ciprie compatte presenti nel catalogo di Neve Cosmetics:

  • Mica: è una perla inorganica con un alto indice di refrazione, in commercio ne esistono di diverse tipologie, sia perlate che completamente opache. E’ particolarmente indicata per le pelli secche, in quanto non assorbe nè acqua nè olio.
  • Silica: è un minerale dall’ottimo potere assorbente che caratterizza tutte le ciprie HD. Per via del suo elevato indice di refrazione, bisogna dosare con cautela le ciprie che lo contengono, il rischio è quello di ottenere il temuto “effetto flashback”, ovvero l’effetto sbiancante nelle zone in cui abbiamo applicato il prodotto in seguito all’illuminazione del minerale da parte del flash della macchina fotografica.
  • Caolino: è la famosa argilla bianca, perfetta per opacizzare l’incarnato risulta la più indicata per le pelli sensibili.

CIPRIA FLUFFY MATTE – LA MIA ESPERIENZA

recensione cipria fluffy matte neve cosmetics

Come sapete ho una pelle mista, sensibile e soggetta a imperfezioni. Il mio giudizio sulla nuova Fluffy Matte non può che risultare molto positivo.

La sto provando in anteprima da molti giorni, quindi l’ho abbinata a prodotti per la base differenti (sia in fatto di fondotinta che di correttori) e ho apprezzato moltissimo la sua texture estremamente sottile e impalpabile.

Noterete infatti che la cialda è piuttosto dura al tatto (nulla a che vedere con la cremosità tipica della Alabaster Touch, tanto per fare un esempio). Per questo motivo non spolvera quando la si preleva con il pennello.

Sul viso l’effetto mi piace molto: rende l’incarnato levigato e sopratutto opaco per moltissime ore. Sulla mia pelle non è risultata disseccante (trovo la formulazione ben bilanciata, senza la presenza degli amidi lo sarebbe stata decisamente di più). La resa migliore l’ha avuta senza dubbio sul contorno occhi: fissa molto bene il correttore e non evidenzia rughette e segni d’espressione, sono rimasta davvero soddisfatta!

Appena prelevata appare biancastra, ma una volta sul viso si fonde con la pelle fino a risultare trasparente. Ovviamente se abbondate con la quantità rischiate di schiarire leggermente la vostra base.

CIPRIA FLUFFY MATTE A CONFRONTO

recensione cipria fluffy matte neve cosmetics

Da sinistra: Velvet Matte, Drama Matte, Fluffy Matte, Alabaster Touch.

La nuova Fluffy Matte non è l’unica cipria compatta presente nel catalogo di Neve Cosmetics. Vediamola a confronto con le altre.

  • Drama matte: a base di Mica e Silica. E’ la versione compatta della famosissima cipria Hollywood ed è ideale per le pelli da miste a molto grasse, grazie alla sua efficacia super opacizzante. Ottima per minimizzare i pori, è la cipria più levigante in gamma.
  • Velvet matte: a base di Talco e Caolino. E’ una cipria opacizzante, dall’effetto levigante meno deciso rispetto alla Drama Matte. Come si può notare dalla cialda, tra le quattro è quella che possiede una leggera sfumatura rosata, che ravviva gli incarnai particolarmente spenti. E’ indicata per pelli da normali a grasse.
  • Alabaster Touch: a base di Mica. E’ la cipria dalla texture più burrosa di tutte, la sua tonalità giallastra è perfetta per illuminare l’incarnato e rendere il viso immediatamente più sano e flawless. Non ha un elevato potere sebo-assorbente quindi è adatta per pelli da secche a miste. Vi ho recensito nel dettaglio la Alabaster in questo articolo, anche a distanza di mesi si conferma una delle ciprie che utilizzo di più nel quotidiano.
recensione cipria fluffy matte neve cosmetics

Da sinistra: Velvet Matte, Drama Matte, Fluffy Matte, Alabaster Touch.

La nuova Fluffy Matte, come tutte le ciprie compatte del brand, ha un prezzo di 14,90 euro per 8 gr di prodotto.

Attualmente è possibile acquistarla in promozione, scontata del 20% insieme a tutte le altre Flat Perfection con spese di spedizione al 50%. La promozione durerà fino a fine mese sul sito ufficiale www.nevecosmetics.it.

Ricordo a tutte le nuove lettrici che potete trovarmi su:

  • Instagram, con preview, anticipazioni sulle ultime novità del mondo della cosmesi biologica e del makeup (sia naturale che tradizionale), swatches e offerte. Siamo già in più di 26.000!
  • Facebook
  • Potete iscrivervi -nella homepage o quo sotto nei commenti- alle “Bee News” (il servizio di newsletter del blog) per restare sempre aggiornati su novità, promo e sconti dedicati dagli e-commerce e dai brand partner.
  • In questa pagina trovate tutti i codici sconto disponibili offerti dai partner del blog, buono shopping!
Di cosa abbiamo parlato oggi?
RECENSIONE NUOVA CIPRIA FLUFFY MATTE - NEVE COSMETICS
Argomento
RECENSIONE NUOVA CIPRIA FLUFFY MATTE - NEVE COSMETICS
Descrizione
Oggi abbiamo scoperto insieme tutte le caratteristiche della nuova cipria opacizzante Fluffy Matte di Neve Cosmetics, paragonandola anche alle altre Flat Perfection presenti in gamma.
Autore

You Might Also Like

33 Comments

  • Reply Isabella84 26 luglio 2018 at 11:39

    L’approfondimento sul talco l’ho trovato utilissimo, meno male che ci sei tu, da quando è uscita questa cipria ne ho sentite di tutti i colori! Grazie, è un vero piacere seguirti.
    Penso proprio che proverò questa fluffy matte, già il nome in sè è bellissimo!

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:39

      Ciao Isabella, mi fa piacere che sia stato utile, purtroppo quando si parla di talco si sentono troppo spesso tante inesattezze. Mi sembrava doveroso chiarire alcune cose! Il nome è splendido, mi fa pensare ai pelouches!

  • Reply Paola 26 luglio 2018 at 11:42

    Una bellissima review, l’ho trovata davvero istruttiva. Sia per il talco che per gli altri ingredienti, ora so come posso scegliere la cipria adatta a me, fino ad ora ho sbagliato spesso lo devo ammettere! 😀

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:40

      Ciao Paola, conoscerli è molto utile, proprio perchè si riesce a prevedere a grandi linee come funzionerà la cipria sulla propria pelle. Spero che in futuro riuscirai a fare acquisti più mirati, un abbraccio!

  • Reply Federica Ricci 26 luglio 2018 at 11:45

    Questa storia del talco ogni tanto risalta fuori, forse è troppo faticoso cercare di informarsi prima? Grazie per aver spiegato l’argomento, speriamo una volta per tutte! Questa cipria deve essere mia, se va bene per il contorno occhi devo provarla, mi serve!

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:41

      Ciao Federica, purtroppo spesso le persone parlano senza cognizione di causa, basandosi sul “sentito dire”. NOn c’è nulla di più dannoso di una cattiva informazione. Spero che almeno qualcuna di voi abbia ora le idee più chiare su questo povero talco, demonizzato ingiustamente! 😀
      La Fluffy sul mio contorno occhi lavora benissimo ,mi sta piacendo davvero molto!

  • Reply Lucia S. 26 luglio 2018 at 11:52

    Sembra perfetta per la mia pelle, voglio prenderla anche io! Ero indecisa tra questa e la velvet matte ma a questo punto proverò la novità, la tua review mi ha conquistata! *__*

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:42

      Ciao Lucia, fammi sapere come ti trovi! A me sta piacendo molto perchè ha sia un effetto opacizzante che levigante, infatti rende molto bene anche sul contorno occhi!

  • Reply Rebecca 26 luglio 2018 at 12:23

    Tralasciando il fatto che le tue foto sono una meraviglia (ormai lo sappiamo!!!), mi è piaciuto tutto di qeusto articolo. Gli approfondimenti, le comparazioni e anche la recensione…. non pensavo che questa cipria fosse adatta a me ma ci sto ripensando! Non dovevo leggere, altri soldi che se ne vanno ah ah ah ah

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:43

      Ciao Rebecca, grazie mille! Spero possa piacere anche a te, se ti va poi fammi sapere come ti trovi m raccomando!

  • Reply FranciFra 26 luglio 2018 at 13:41

    Se leviga e opacizza, oltre ad essere adata per la zona occhiaie….. deve essere mia al più presto!! Domani vado in bioprofumeria e la compro, sono proprio curiosa di provarla! *__*

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:49

      Ciao Francesca, per fissare il correttore le mie preferite sono la Alabaster e la nuova Fluffy (che è particolarmente adatta per la stagione estiva), quindi sono certa che non resterai delusa! Fammi sapere!

  • Reply Annalisa Ferraro 26 luglio 2018 at 15:46

    Che bello questo articolo…e che bella pure la cipria nuova di Neve! Con che pennello la applichi? Sono curiosa! 🙂

    • Reply the life of a bee 26 luglio 2018 at 16:51

      Ciao Annalisa, grazie mille! Allora, le ciprie di questo tipo le applico con un bel pennellone grande: quello da cipria della collezione Crystal (il Crystal Maxibuki) oppure il Lilac Powder, entrambi di Neve!

      • Reply Annalisa Ferraro 26 luglio 2018 at 18:07

        Non ho nessuno dei due… visto che mi serve un nuovo pennello da cipria butto nel carrello anche uno di questi! Grazie, sei sempre gentilissima!

  • Reply Rita 26 luglio 2018 at 18:10

    L’ho ordinata!! E ho ricomprato anche la Alabaster. Non vedo l’ora di provarla. Grazie anche per tutti gli approfondimenti su questi ingredienti, li ho trovati utilissimi!

    • Reply the life of a bee 28 luglio 2018 at 9:24

      Ciao Rita, grazie, mi fa molto piacere! La Alabaster è amata da molte di noi, io la uso tutto l’anno!

  • Reply Donatella 26 luglio 2018 at 19:10

    Che belle foto, ogni volta me le gusto, sei bravissima! *__* Mi piace il concetto di base di questa cipria, però sono un po’ decisa se prenderla o meno perchè ho una pelle secca, tu cosa dici?

  • Reply Sara fatina 26 luglio 2018 at 22:44

    MI incuriosisce per la sua texture impalpabile, però se devo dire la verità come cipria utilizzo ormai da tempo il loro fondotinta Flat Perfection, è perfetto in ogni stagione! 🙂

    • Reply the life of a bee 28 luglio 2018 at 9:26

      Il fondo Flat Perfection è un must have, lo uso da secoli ormai, un po per tutto! Come fondo minerale, come cipria… non si sbaglia con lui, sono assolutamente d’accordo!

  • Reply Viola Giordano 27 luglio 2018 at 10:50

    Sai che cercavo proprio una cipria valida? A settembre la voglio prendere senz’altro, ora sono abbronzata e a dire il vero non mi trucco molto ^^

    • Reply the life of a bee 28 luglio 2018 at 9:26

      Ciao Viola, questa cipria di può usare tranquillamente tutto l’anno, ha un’ottima resa! Spero piaccia anche a te, quando la acquisterai, un abbraccio

  • Reply Donatella 28 luglio 2018 at 9:19

    L’ho ordinata e non vedo l’ora di metterla all’opera, grazie per questa recensione utilissima e approfondita come sempre, complimenti!

    • Reply the life of a bee 28 luglio 2018 at 9:27

      Grazie Donatella, fammi sapere come ti trovi, a me è piaciuta molto!

  • Reply Francesca Maria 30 luglio 2018 at 10:37

    Neve Cosmetics come brand mi piace molto. In inverno la cipria la uso sempre, a differenza del fondo senza cipria non riuscirei a stare. In estate sono un pò perplessa però la tua recenzione mi sta facendo ricredere …

    • Reply the life of a bee 30 luglio 2018 at 18:04

      Ciao Francesca, pensa che per me vale il contrario! Con la mia pelle mista non potrei concepire una estate senza una cipria opacizzante efficace. In inverno la uso ma con più moderazione, per evitare di seccare troppo la pelle (infatti mi concentro prevalentemente sulla Alabaster che ha una formulazione più idratante)! 🙂

  • Reply Giusy Loporcaro 30 luglio 2018 at 15:32

    Grazie per le dritte! In estate non utilizzo la cipria mentre d’inverno oso di piu’ come finish dopo il fondotinta liquido. Non conoscevo queste della Neve ma ci faccio un pensierino!

    • Reply the life of a bee 30 luglio 2018 at 18:05

      Cioa Giusy, l’offerta di Neve in fatto di ciprie è davvero vasta, tra libere e compatte c’è l’imbarazzo della scelta! La nuova Fluffy secondo me è un ottimo compromesso per chi desidera un finish opaco e levigato. Se la provi fammi sapere come ti trovi!

  • Reply Penny 30 luglio 2018 at 19:29

    con “la cipria per chi non ama l’effetto cipriato” mi hai già convinta. ne ho tante di ciprie ma non le uso appunto per quell’effetto che proprio non mi piace, proverò questa di Neve

  • Reply Federica 30 luglio 2018 at 19:41

    Quest cipria é davvero interessante..io come te ho una pelle mista..sono anche molto deleicata e tutti i trucchi puntialmente mi fanno allergia e quindi igni volta devo cercare i prodotti giusti

    • Reply the life of a bee 31 luglio 2018 at 11:16

      Ciao Federica, le ciprie di neve hanno tutte una buona formulazione, a me la nuova Fluffy sta piacendo molto come resa. Ti consiglio di scegliere quella più adatta in base agli ingredienti e all’effetto che cerci, di sicuro non manca la scelta! Un abbraccio

  • Reply Kiki tales 31 luglio 2018 at 21:36

    Io amo Neve, ma non ho mai provato le loro ciprie! Dovrò dargli una chance 🙂

    • Reply the life of a bee 1 agosto 2018 at 20:02

      C’è l’imbarazzo della scelta, troverai sicuramente quella più adatta alle tue esigenze!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.